venerdì, Giugno 21, 2024

Libia. La gabbia

RSI – 03/03/2019

Il centro di detenzione di Triq Al Sika, a Tripoli, è uno dei più grandi centri governativi per migranti di tutta la Libia. Centinaia di persone vivono in condizioni disumane, e appena capiscono che arrivi dall’Europa ti chiedono subito di aiutarle a scappare. Molte sono state portate qui dopo aver tentato la traversata del Mediterraneo.
I centri gestiti dalle autorità di Tripoli, quelle riconosciute dalla Nazioni Unite pur controllando solo una minima parte del paese, ospitano alcune migliaia di persone, ma in realtà secondo le organizzazioni umanitarie in tutta la Libia ci sarebbero in questo momento tra i 700 e gli 800 mila migranti.
Nel campo di Triq Al Sika, quello che l’Agenzia Libica Contro l’Immigrazione Clandestina ci ha permesso di visitare, gli uomini vivono chiusi in una grande gabbia.

L’ho raccontata in questo video reportage per il Telegiornale di RSI (Radiotelevisione svizzera di lingua italiana). Immagini e montaggio sono di Claudio Enrico Maggiolini…

Video reportage: centro per migranti di Triq Al Sika, Libia